Affitto e vendita appartamenti-Agenzia Immobiliare Alkadia

Compravendita appartamenti - ville - negozi - attività commerciali - rustici

 

CIVITANOVA MARCHE

 

civitanova-marche-municipio

 

civitanova-marche-piazza-centrale  civitanova-marche-vista-sul-lungomare

 

civitanova-marche-panorama  civitanova-marche

 

 

 

 

Non solo mare, spiaggia, bellissimo lungomare rinnovato, ma una città vera e propria! Quarantamila abitanti per un luogo d'importanza storica e culturale senza eguali...

 

E' la tipica città marchigiana che attrae il turista per la sua completezza e variegata possibilità di proposte; mare e cultura, specie nella città alta, si fondono in un insieme unico.

 

Le attività principali: turismo balneare, calzatura, attività peschereccia.

 

Anticamente c'erano due paesi: Cluana, la città preromana, che si trovava lungo la foce del fiume Cluentum, Chienti, mentre Cluentum Vicus (l'attuale Civitanova Alta) si trova sul colle poco lontano (mt.155).

 

A Civitanova centro bellissima è la Piazza XX Settembre, dove ha sede il Palazzo Comunale; qui si svolgono in diversi periodi dell'anno svariate manifestazioni; dai mercatini natalizi alle coinvolgenti serate musicali estive, che richiamano turisti, residenti e non.

 

Civitanova Alta, (centro storico) patria del poeta Annibal Caro, è l'antico centro urbano; preserva una cinta muraria del Quattrocento ancora intatta. Da visitare Piazza della Libertà, dove si affaccia il Palazzo della Delegazione Comunale, il Palazzo Ducale, la Pinacoteca Comunale, l'ex chiesa di San Francesco con il bellissimo portale del quattrocento, e la chiesa di San Paolo.

 

Per quanto riguarda i musei: il Museo delle Arti e Tradizioni Popolari e il Museo del Trotto. Da ricordare inoltre, Villa Conti in stile Liberty e Villa Eugenia di epoca napoleonica.

 

Nei secoli Civitanova conosce varie dominazioni come gli Sforza da Milano e i Cesarini di Roma, di conseguenza inevitabili trasformazioni anche nell'assetto urbano. Si apre al commercio, favorevole la posizione riguardo alle strade e alla via del mare che intensifica così l'attività della pesca conoscendo un notevole sviluppo economico. Nascono esigenze diverse che portano alla scissione delle due comunità: Civitanova Alta e Portocivitanova.

 

Dal 1938 le due città sono diventate un unico comune Civitanova Marche.

 

Il patrono è San Marone, primo martire del Piceno, la chiesa che porta il suo nome di impianto romanico, fu eretta sul luogo del martirio. Le spoglie del Santo vengono portate in processione via mare; migliaia di fedeli giungono al molo per l'occasione.

 

Suggestiva è pure la rievocazione storica del "Vattagliò", quando il Duca Cesarini nel XV sec. aveva istituito in città una gara di destrezze a cavallo tra gli abitanti del posto.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Torna a inizio pagina